Uno sconto sulle spese annuali di luce e gas

Il Governo e ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), hanno introdotto nel 2009 una serie di bonus sociali per ridurre le spese relative al consumo di energia delle famiglie in condizioni di disagio economico e/o fisico.

Il bonus può essere richiesto per ottenere uno sconto sulla fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale.

Per maggiori informazioni visita le pagine relative al bonus sociale luce e gas sul sito ARERA o chiama il n° verde 800.166.654

Bonus sociale per la fornitura di energia elettrica

Che cos'è?

Per le famiglie in stato di disagio economico è stato predisposto un bonus sociale per le spese annuali relative alla fornitura di energia elettrica, al fine di ridurre l’impatto economico. La compensazione si applica sotto forma di sconto in bolletta.

E’ possibile richiedere il bonus anche in caso di disagio fisico, ovvero se all’interno del nucleo famigliare è compresa una persona le cui gravi condizioni di salute richiedano l’uso di apparecchiature salvavita alimentate ad energia elettrica.

Se persistono i requisiti necessari i bonus sono cumulabili tra di loro e con il bonus sociale per la fornitura di gas naturale.

Chi può richiederlo?

In caso di disagio economico possono richiedere il bonus i clienti domestici intestatari di un contratto di energia elettrica per l’abitazione di residenza e appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro
  • ad un nucleo familiare con più di 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro per i titolari di Reddito di Cittadinanza (RdC) o Pensione di Cittadinanza (Pdc)

In caso di disagio fisico possono richiedere il bonus i clienti domestici affetti da grave malattia o presso i quali viva una persona costretta ad utilizzare apparecchi elettromedicali salvavita. Il bonus viene concesso indipendentemente dalla fascia di reddito del richiedente.

Dove si inoltra la domanda?

Le richieste dei bonus vanno inoltrate presso il Comune di residenza del titolare della fornitura o altro ente designato dal Comune (CAF, comunità montane).

Quali documenti servono per inoltrare la domanda?

Tutte le informazioni e i moduIi sono reperibili sul sito ARERA.

Bonus sociale per la fornitura di gas naturale

Che cos'è?

Per le famiglie in stato di disagio economico è stato predisposto un bonus sociale per le spese annuali relative alla fornitura di gas, al fine di ridurre l’impatto economico. La compensazione si applica sotto forma di sconto in bolletta.

Se persistono i requisiti necessari il bonus è cumulabile con quello per la fornitura di energia elettrica in caso di disagio economico e/o fisico.

Chi può richiederlo?

Possono richiedere il bonus i clienti domestici intestatari di una fornitura individuale di gas naturale o coloro che utilizzano un impianto di tipo condominiale nel luogo di residenza.

Altri requisiti sono:

  • misuratore di classe non superiore a G6
  •  nucleo familiare con indicatore ISEE inferiore a 8.265 euro
  •  nucleo famigliare con più di 4 figli a carico e indicatore ISEE inferiore a 20.000 euro per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)

Dove si inoltra la domanda?

Le richieste del bonus vanno inoltrate presso il Comune di residenza del titolare della fornitura o altro ente designato dal Comune (CAF, comunità montane).

Quali documenti servono per inoltrare la domanda?

Tutte le informazioni e i moduIi sono reperibili sul sito ARERA.

Domande simili a quella aperta

Non hai trovato la risposta che cercavi?

Il nostro call center è a tua disposizione!

Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00, oppure contattaci h. 24 tramite la tua Area Personale.

Contatta il servizio Clienti di Axpo